Come risparmiare dal dentista 3 – non fatelo lavorare la sera tardi!

967514375In questa carrellata di riflessioni su come risparmiare dal dentista, affrontiamo una prospettiva particolare: anche il dentista è un uomo (oibò) e pure lui si stanca.

Sembra Lapalisse, nevvero? Eppure grandi manager proprio in questi giorni sembra se ne siano dimenticati rispetto ad altre professioni: grande risalto ha avuto sui giornali la notizia della possibilità di fare esami anche di notte, anche a mezzanotte, oibò!

Quelli che l’hanno pensata sono grandi economisti, sanno bene che l’investimento per acquistare una attrezzatura va ammortizzato con tanta maggiore solerzia quanto più il macchinario è costoso, senza dimenticare il fatto che le liste di prenotazione si allungano e che ai pazienti fa piacere una passeggiata nella dolce brezza autunnale senza dover chiedere un permesso al lavoro.

Tutti contenti dunque, salvo che da un lato c’è chi va a comprare una bella Ferrari e dall’altro chi gli rifila un carretto scadente. Sì, perché per fare un grande pittore non basta un grande pennello. In questa manovra si dimentica che il professionista dietro la macchina ha i propri ritmi e per far funzionare bene la macchina ci si deve preoccupare che anche lui sia in condizioni ottimali per lavorare bene. Poi sennò perché lamentarsi della malpratica? Degli esami scambiati, confusi, imprecisi, delle lucciole scambiate per lanterne?

Per i dentisti la focaccia è la medesima: Quando un professionista ha lavorato otto ore, dal mattino alla sera, con un minimo di pausa per il pranzo, pretendere che lavori fino a notte tarda è sfidare la sorte. Magari toglierà il dente sbagliato, chi lo può sapere?

Oppure il sabato mattina. La maggioranza dei professionisti che conosco il sabato mattina lo dedica agli aggiornamenti, quasi tutti i sabato. È vero, altri lavorano tutti i sabato, ma accettiamo scommesse: quali sono i più preparati? Ogni volta che un paziente chiede se siamo aperti il sabato, vorrei fargli l’elenco dei corsi che vorrei seguire il prossimo sabato e chiedergli se lui ritiene opportuno che il proprio dentista su quegli argomenti sia aggiornato o no.

Perciò il consiglio è questo: SE VOLETE RISPARMIARE DAL DENTISTA, PRENDETEVI UN PERMESSO AL LAVORO E ANDATECI QUANDO È NELLE MIGLIORI CONDIZIONI PER LAVORARE AL MEGLIO. Poi decidete voi se un dentista è più lucido alle dieci di mattina o alle dieci di sera e prendetevi la responsabilità delle vostre scelte, cari pazienti.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti protetti da WP-SpamShield Spam Plugin