Condoglianze e furti

dorianoUn nostro collega, il dottor Doriano de Lorenzi, iscritto alla nostra mailing list, è deceduto martedì sera a 60 anni per un infarto.

Porgiamo le condoglianze alla figlia. Sono occasioni queste nelle quali c’è poco altro da dire.

La figlia fa sapere attraverso i giornali che lo studio del padre è stato saccheggiato poche ore dopo la morte: i ladri hanno portato via tutto ciò che era asportabile.

Ora: un furto in uno studio dentistico pone alcuni problemi: ma che se ne fanno delle cose che rubano? La maggior parte vale nel contesto in cui è, il costo del trasferimento e della messa in funzione altrove, è già maggiore del valore delle attrezzature in sè. Senza contare che quelle attrezzature in Italia hanno ben poco mercato se sprovviste di garanzia, di certificati di revisione, di assistenza. Forse sul mercato estero, va bene. Ma vale la pena fare viaggi di centinai di kilometri con refurtiva ingombrante come quella trafugata?

In ogni caso, poichè i furti si susseguono, una qualche ragione ci deve essere ma soprattutto urgono contromisure.

Gira voce che ci sia chi propone una assicurazione collettiva. Strano ragionamento, davvero. Andiamo ad ingrassare le assicurazioni, senza prevenire i furti e quindi forse diminuiamo il rischio ma rendiamo certa la perdita. Mah.

Ragioniamo: c’è una sola vera prevenzione, cioè adeguati sistemi antifurto con telecamere e telecontrollo a distanza. Va bene, è un investimento. Ma una volta identificata la banda e una volta diffusa la notizia che i dentisti hanno sistemi di sorveglianza efficienti, il problema è risolto. Dai!

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti protetti da WP-SpamShield Spam Plugin