La revisione dei LEA

lorenzin1Il Ministro della Salute ha presentato alle regioni i nuovi LEA (Livelli Essenziali di Assistenza): per i profani, i LEA sono le prestazioni che lo Stato ritiene indispensabili e che vanno garantite. Le prestazioni non incluse nei LEA sono ovviamente a carico dei cittadini.

Per le regioni i nuovi LEA comporteranno un aumento di spesa di 417 mln di euro.

Le regioni protestano, un po’ perchè lo Stato taglia i fondi, un po’ perchè pretende un aumento di prestazioni con risorse ridotte.

Un marziano che assistesse a queste divagazioni le considererebbe divertenti.

Noi no, soprattutto perchè non è chiara la prospettiva a lungo termine.

Ma la prospettiva a lungo termine dei costi dei servizi sanitari è chiara da tempo (scarica qui) così come è chiara la curva demografica dell’Occidente e dell’Italia in particolare.

Quindi? boh. Ce lo dicano le regioni e il ministro che cosa hanno per la testa. Questi sono dati di cui essi sono certamente a conoscenza, ma non è per nulla chiaro che progetti si siano fatti per il futuro…

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti protetti da WP-SpamShield Spam Plugin